Molisiamo

Il Molise che non ti aspetti

La Molisana e i corsi di cucina solidale: siamo andati a curiosare

3 dicembre, 2012 • Eventi specialiMangia e bevi

Se c’è una cosa di cui possiamo andar fieri nella nostra regione è senza dubbio la produzione di ottima pasta, conosciuta ed apprezzata non solo in Italia ma anche all’estero. Stiamo parlando ovviamente della pasta La Molisana, frutto dorato di un pastificio nato come bottega artigianale nel 1912 e la cui storia meriterebbe un articolo a parte (presto nel blog ;) ).

LA MOLISANA

Ma veniamo al sodo: il pastificio La Molisana è un cantiere sempre in fermento che, oltre a proseguire un percorso basato sulla tradizione e la semplicità, garanzie da sempre di bontà e genuinità per i suoi prodotti, non dimentica mai di rivolgere uno sguardo all’innovazione e ad interessanti iniziative volte a coinvolgere i giovani, i consumatori, i professionisti e i semplici curiosi.

Una di queste è quella che riguarda i corsi di cucina solidale, nati con l’intento di diffondere la cultura del mangiar bene, con uno sguardo rivolto alla sostenibilità e alla solidarietà e con l’obiettivo, almeno in parte, di andare a finanziare importanti progetti socio-culturali.

vizzarri-chef-la-molisana

Gli appuntamenti vengono fissati mensilmente, la durata del corso è di circa tre ore e il costo per partecipare è di 20 euro. Incuriosita ho deciso, proprio qualche giorno fa, di andare a sbirciare per voi presso La Molisana e vedere con i miei stessi occhi di cosa si tratta.

I CORSI DI CUCINA SOLIDALE

L’inizio del corso è fissato per le 18.30 ma arriviamo comunque un po’ in anticipo. Nella grande sala d’attesa ci sono già diverse persone: si tratta per la maggior parte di signore e ragazze, ma di certo non manca la presenza di qualche uomo. Saremo più o meno una trentina e ci mettiamo comodi ad aspettare mentre ci viene consegnata una cartellina con le ricette che andremo ad osservare, una bellissima penna realizzata con cartone riciclato e del materiale informativo.

L’atmosfera è da subito rilassata e siamo letteralmente circondati dai toni del bianco e dell’oro, nonché da una miriade di pacchi di pasta La Molisana, grosse spighe di grano in legno e nell’aria un piacevole profumino di pasta.

la-molisana-corsi

L’attesa è breve e ben presto ci accomodiamo nell’Officina della pasta, il luogo dove le deliziose creazioni culinarie prendono forma. Si tratta di un ambiente ampio formato da una sala con tavoli, sedie e divanetti, rivolta verso una maestosa cucina, dove le pentole sono già fumanti e il grande chef Nicola Vizzarri è pronto per mettersi all’opera. Sullo sfondo si impone luminosa la scritta La Molisana con deliziose spighe di grano che si trasformano in fusilli.

Ci si sente subito a proprio agio, come se ci si trovasse in una grande sala da pranzo per condividere i piaceri e i segreti di una cucina sana e semplice da realizzare. Dopo i saluti e le presentazioni si inizia con la realizzazione dei diversi piatti, 5 per l’esattezza, centrati soprattutto sul tema del piatto unico.

sala-la-molisana-corsi-di-cucina

Al termine di ogni realizzazione, ciascuna condotta dalle abili mani esperte dello chef Vizzarri, si procede con la degustazione ed è un vero e proprio trionfo di sapori. I piatti sono formati da ingredienti semplici e sani, ma soprattutto completi da un punto di vista nutritivo, come ci spiega la giovane dietista Antonella Gabriele intervenuta per l’occasione, la quale valorizza la scelta del piatto unico indicandolo come un piatto completo, veloce da realizzare e anche economico.

Ai segreti della dietista seguono poi anche quelli dello chef, che risponde alle curiosità dei presenti e rivela qualche piccolo trucchetto culinario: sapete ad esempio che il pacco di spaghetti non va aperto sbattendolo sul ripiano? In questo modo si vanno a creare delle microfratture nella pasta che andranno ad inficiare il risultato della cottura. Per aprirli basta stringere il pacco ad un’estremità e schiacciarlo con le mani dall’altro, si aprirà a pressione con estrema facilità.

chef-vizzarri-corsi-di-cucina-in-molise

SEMI DI LUCE

Oltre alle ricette, ai segreti dello chef e alle degustazioni, non manca il tempo per illustrare le tante importanti iniziative de La Molisana, attualmente molto impegnata non solo in Italia ma anche all’estero. Tra le più importanti c’è Semi di Luce, un brand solidale che ha come scopo quello di riunire sotto un unico nome, le diverse attività impegnate nel sociale, il cui stesso logotipo è stato ideato dalla Cooperativa Laboratorio Aperto di Campobasso ed ispirato da un gruppo di pazienti con disturbi psichici.

bracciali-la-molisana

Da questa stessa Cooperativa nascono dei braccialetti speciali, fatti di pasta e cotone, che vanno a creare un connubio tra food&fashion tutto particolare. Sono disponibili in color cioccolato, amarena, verde oliva e nero, e sono realizzati esclusivamente con pasta non commercializzabile, da scarto. La custodia nella quale sono inseriti diventerà inoltre un simpatico portaspezie.

Il ricavato ottenuto dalla vendita dei braccialetti (costo 10 euro) verrà destinato ad una fondazione dedicata al sostegno dei giovani talenti meno abbienti. I bracciali saranno presto disponibili online e per il momento, per informazioni su come acquistarli, potete inviare una email a info@lamolisana.it. Io direi che si tratta di un regalo perfetto, soprattutto in vista del Natale, e pensate che soltanto in Olanda ne sono stati già venduti 400 pezzi!

semi-di-luce-la-molisana

Se vi ho incuriositi e volete prendere parte anche voi a questi favolosi corsi di cucina solidale realizzati presso La Molisana, dove il gusto della cucina sana si unisce a nobili iniziative solidali, visitate la sezione “corsi di cucina” del sitowww.lamolisana.it, nella quale verranno inserite le date dei prossimi incontri, oppure chiamate lo 0874.4981. Al termine del corso riceverete inoltre un attestato di partecipazione ed un piccolo omaggio.

Bene, spero di avervi detto tutto, anzi no… manca qualcosa… ah si! le ricette!! Cinque piatti unici facili da preparare e, vi assicuro, talmente buoni da leccarsi i baffi! Continuate a seguirci, ve le racconterò nelle prossime settimane ;)

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,