Molisiamo

Il Molise che non ti aspetti

Il santuario sannita di Pietrabbondante tra le ricchezze del Molise

13 dicembre, 2013 • Tra mare e montagna

Pietrabbondante è un comune dell’Alto Molise in provincia di Isernia. Il piccolo borgo medievale si adagia su uno sperone roccioso a 1027 m. di altezza e deve il suo nome all’abbondanza di pietre lavorate che, fin dai primi secoli dopo la nascita di Cristo, emergevano dall’area archeologica situata a meno di un chilometro dall’attuale paese.

Queste pietre, per secoli, sono state utilizzate dagli abitanti del luogo per la costruzione degli edifici pubblici e privati di Pietrabbondante almeno fino alla prima campagna di scavo ad opera dei Borboni, intrapresa ufficialmente il 3 ottobre 1857. Da allora gli scavi, seppure a fasi alterne, non si sono mai interrotti e hanno portato alla luce una vasta area sacra sul versante del Monte Saraceno, in località Calcatello, a guardia dell’alta valle del Trigno.

Pietrabbondante e il santuario sannita

Questo santuario fu il più importante edificato dai Sanniti Pentri, centro di aggregazione religiosa ma anche politica e sociale. La sua importanza è tale che la maggior parte degli studiosi ha identificato l’insediamento antico con alcune delle più famose città sannitiche ricordate dalle fonti: Aquilonia, Bovianum Vetus o Cominium.

pietrabbondante

La più antica fase monumentale del santuario è stata attribuita al IV se. a.C, tuttavia i resti attuali appartengono ad una fase più recente, quella che, alla fine del II sec. a.C., vede la costruzione di uno dei più raffinati esempi di teatro-tempio in area italica. Il teatro di Pietrabbondante, edificato per primo, è in asse, seppure ad un livello inferiore, con il sovrastante Tempio B, il più grande finora rinvenuto nell’area.

Questa soluzione architettonica si riscontra anche in altri importantissimi santuari di area medio-italica più o meno coevi (ad es. il santuario di Fortuna Primigenia a Palestrina, quello di Ercole Vincitore a Tivoli e quello di Giunone a Gabii) ma alcuni particolari rendono il complesso molisano senza dubbio unico.

Ad esempio, le gradinate inferiori del teatro, in pietra, sono costituite da 3 lunghe file di sedili con spalliera ergonomica per un totale di 160/180 posti. Questi sedili, davvero unici nel loro genere, erano riservati ai rappresentanti più illustri delle élites sannitiche durante gli spettacoli teatrali (associati di norma alle funzioni religiose) e durante le assemblee pubbliche.

santuario-pietrabbondante

Un’altra particolarità del santuario di Pietrabbondante è l’elevato numero di armi rinvenute, difficilmente riscontrabile in altre realtà santuariali dell’Italia antica. Elmi, spade, pugnali, schinieri, elementi di corazze, punte di lance e di frecce furono rinvenute in prossimità dei Templi A e B fin dai primi scavi borbonici. Queste armi, in ferro e in bronzo, di splendida fattura sono state dedicate alla divinità o alle divinità titolari del culto (al momento ancora sconosciute) come ex-voto in caso di vittoria o parte del bottino di guerra e testimoniano certamente il valore e la ricchezza dei guerrieri sanniti.

Non vi resta che scoprire da soli le altre sorprese che ha in serbo per voi questo santuario, uno dei più grandi della civiltà sannitica, che vi lascerà senza fiato per la bellezza degli edifici e lo splendido panorama. Per raggiungerlo vi basterà percorrere la S.S. 17 (sia da Isernia che da Campobasso) fino al bivio per Pesche, imboccare la S.S. 650 fino al bivio per Pescolanciano e proseguire sulla S.P. 78 Aquilonia fino al bivio per la Riserva Statale di Collemeluccio, da lì seguire le indicazioni stradali.

L’ingresso al santuario di Pietrabbondante è di soli 2 euro e potrete visitarlo dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 15.30 (chiuso il lunedì). Per maggiori info potete chiamare lo 0865.76129. Un’ottima idea per trascorrere una giornata diversa e scoprire uno degli angoli più suggestivi e preziosi del nostro Molise. Ci siete mai stati?

 

Me.MO Cantieri Culturali

memoisernia@gmail.com

3892191032

Tags: , , , , , , ,