Molisiamo

Il Molise che non ti aspetti

A Tufara per scoprire l’antica tradizione carnevalesca del Diavolo

28 gennaio, 2013 • Eventi specialiTradizioni locali

Il periodo di carnevale regala ai molisani e non solo, numerosi appuntamenti da non perdere, attraverso tradizioni nate in tempi remoti e ancora oggi quasi perfettamente conservate. Una di queste è il famoso carnevale di Tufara, un accogliente e caratteristico centro molisano posizionato a confine con la Puglia e la Campania, dove ogni anno sfila tra le strade del paese la celebre maschera del Diavolo.

il-diavolo-di-tufara

Si tratta di un appuntamento molto atteso dalla popolazione locale e che richiama ogni anno moltissimi visitatori, desiderosi di lasciarsi trascinare in una giornata di cortei, sfilate, tradizioni e divertimento.

LA MASCHERA DEL DIAVOLO

Il giorno tanto atteso è quello del martedì grasso e gli elementi che si susseguono in questa particolare giornata di festa a Tufara sono davvero tanti. Il più importante resta tuttavia la maschera del Diavolo, una figura che nasce in tempi antichissimi e conserva ancora oggi tutte le caratteristiche del passato, tramandate nei secoli e divenute oggi uno degli elementi più rappresentativi di questo centro molisano.

Essa racchiude in sé diversi significati: dall’eterno contrasto tra la vita e la morte, e il bene e il male, al legame profondo con le anime dei defunti, nonché alla passione e alla morte del dio Dioniso, dio della vegetazione celebrato in tutte le realtà agresti.

carnevale-tufara

La figura del Diavolo di Tufara è molto particolare e anche un po’ inquietante (altrimenti che diavolo sarebbe!). Essa è caratterizzata da una maschera nera di cuoio ed un vestito formato da ben sette strati di pelle di capra. Questo personaggio, che stringe tra le mani un tridente e si muove con balzi veloci ed accattivanti, suscita stupore, superstizione e anche un po’ di paura, soprattutto nei più piccoli che corrono a rifugiarsi al riparo degli adulti.

Il personaggio del Diavolo (che poi in realtà è più di uno) non sfila da solo, ma è accompagnato da altre figure come quella dei Folletti, interamente vestiti di nero, incappucciati  che trattengono il diavolo in catene trascinandolo tra le strade del paese. Ad anticipare la figura del diavolo è il personaggio della Morte, vestito di bianco ed armato di falce, che simboleggia la purificazione. Per finire con il personaggio di Carnevale, il capro espiatorio che viene giustiziato pubblicamente e gettato dall’alto di una rupe tufacea, il tutto accompagnato dalle urla e le interpretazioni di una scanzonata giuria. Senza dimenticare la figura chiamata U’ Pisciatur, che rappresenta l’allegria, il caos e i vizi protagonisti di questo imperdibile giorno.

carnevale-tufara-2013

IL DIAVOLO DI TUFARA 2017

Anche quest’anno il giorno del martedì grasso (28 febbraio), le strade del paese si animeranno di suoni ed urla divertenti e suggestive. Già dal primo pomeriggio i giovani del posto si riuniranno in gruppi per prepararsi alla rappresentazione, cospargendosi il volto con farina o fuliggine e indossando i costumi di questa antica tradizione molisana. Il Diavolo viene aiutato ad indossare questo pesante costume, sostituito con uno nuovo ogni anno, e ad indossare la terrificante maschera, della quale pare ne esista in paese anche un esemplare risalente a cento anni fa!

diavolo-tufara-campobasso

Quando tutto è pronto e i visitatori si sono ormai radunati lungo le strade del paese e nella piazza principale, ecco che ha inizio la rappresentazione e si sentono in lontananza le urla dei vari personaggi, il tintinnio delle catene e lo stridere delle falci sull’asfalto. Il Diavolo apparirà ben presto davanti ai vostri occhi, rotolandosi a terra e saltando abilmente, in una danza demoniaca ed incredibilmente suggestiva, cercando di “sedurvi”.

Potrete godervi lo spettacolo in un’atmosfera di festa, molto coinvolgente, sino al triste epilogo previsto per il personaggio di Carnevale, al cui destino non riusciranno ad opporsi neppure due improbabili genitori, che vi intratterranno tra mille risate. Il tutto sarà poi accompagnato dall’esibizione e la sfilata dei giovani del posto, che organizzano per l’occasione originali carri allegorici.

carnevale-in-molise-tufara

Ci sarà da divertirsi insomma. La tradizione carnevalesca del Diavolo richiama a Tufara numerosi cultori da tutto il mondo e nel corso degli anni ne hanno parlato, in più occasioni, importanti trasmissioni televisive. Io ci sono stata una volta sola e vi assicuro che il divertimento è garantito, l’accoglienza da parte della popolazione locale è davvero unica!

Appuntamento quindi a Tufara per scoprire l’antica tradizione carnevalesca del Diavolo, il 28 febbraio 2017: impossibile rifiutare un buon bicchiere di vino e conoscere una delle tradizioni carnevalesche molisane più belle e suggestive.

Vi consiglio di non perderla e di portare con voi anche i più piccoli, ne vedrete delle belle! ;)

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,